ALFABETTIVITA’

Questa pagina raccoglie un insieme di attività ordinate secondo l’alfabeto.

AUTUNNO

Con l’utilizzo delle foglie e delle pigne abbiamo colorato e creato tanti simpatici gufetti.

BOTTIGLIE

Le bottiglie sensoriali sono un argomento che già ho trattato nella rubrica “dolce pedagogia”. Abbiamo ampliato la nostra collezione, utilizzando anche bottiglie di diversi materiali. Si può metterci dentro davvero cosa si vuole, dal riso ai bottoni per renderle rumorose, dalle tempere allo sciroppo alla menta per colorarle.

CUCINARE

Riccardo adora cucinare insieme a noi e cosa c’è di meglio di una buona torta fatta in casa per merenda? Ingredienti:

  • 250 gr di farina (potete usare quella che preferite)
  • 120 gr di zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • 250 ml di liquido (acqua, latte, spremuta di arancia…)
  • 50 ml di olio
  • ingredienti a piacere

Noi per colorarla abbiamo messo lo sciroppo alla menta e un po’ di colorante alimentare verde. Ma le varianti sono infinite.

DINOSAURI

Ho cercato di ricreare un sito archeologico con della farina di semola. Ho disegnato e ritagliato da un cartoncino degli ossi e delle uova e Riccardo doveva cercarli e pulirli con il pennellino. Ha poi giocato a seppellire i dinosauri e a pulire anche loro.

EMOZIONI

Cosa c’è di meglio del libro “I colori delle emozioni” per parlare di emozioni?

Ho poi creato un cartellone che abbiamo appeso in salotto, Riccardo ogni giorno può ricercare l’emozione che prova in quel momento e raccontarmela. Chissà come mai è quasi sempre la rabbia, mah…

FARFALLE

Dopo aver letto “Buongiorno farfalla!” (ormai lo sappiamo a memoria) e aver capito la trasformazione da bruco a farfalla, con l’aiuto delle tempere e dei fogli abbiamo ricreato tante simpatiche farfalle colorate. Alcune sono venute un po’ storte, ma è stato divertente anche quello.

GALLEGGIA O NO?

Questa attività a Riccardo è piaciuta molto perchè era più da grandi e più scientifica. Lui adora fare gli esperimenti e questo in un certo senso lo era. Ho riempito un recipiente di acqua e ho messo davanti degli oggetti, mettendoli all’interno dell’acqua abbiamo visto se galleggiavano o no. Questa attività mi ha già chiesto di riproporgliela più volte e vorrei proporgliela con l’olio e altri liquidi per vedere se oltre a galleggiare possono mescolarsi o no.

INFILARE

Per la Ludo abbiamo semplicemente usato un gioco che già avevamo in casa, mentre per Ricky è stato più difficile: ha dovuto infilare un tipo di pasta bucata molto piccola prima negli spaghetti e poi nel filo di cotone (ho chiuso l’estremità con dello scotch in modo che non si sfilacciasse).

LAVARE

Qui ci vuole impegno sia per lavare bene i dinosauri sia per non fare un pasticcio.

Ho fornito a Ricky due contenitori di acqua (uno con la schiuma e l’altro senza), una spugna e un asciugamano. Lui poi ha fatto il resto: ha lavato i suoi dinosauri che non hanno una superficie liscia e quindi questo lo ha reso più difficile.

MANI

Quante cose si possono fare con le mani? Quanto sono grosse le mani mie e di papà? Quanta forza hanno le mie mani? Quante cose possono prendere le mie mani?

Queste sono solo alcune delle domande a cui abbiamo cercato di dare una risposta creando questa attività.

NOME

Qui il nostro alfabeto plastificato ci è stato molto utile perchè abbiamo potuto scrivere Riccardo, Ludovica, Mamma Lisa e Papà Dario. Poi abbiamo cercato di trovare delle parole che iniziassero con la R, ma mi sa che non è ancora pronto a questo gioco e penso che glielo proporrò più avanti.

OMBRE

Con l’aiuto delle mani e di alcuni disegni ritagliati messi davanti alla nostra lampada abbiamo creato delle ombre più o meni grandi. E in più Riccardo ha scoperto di avere un amico sempre con lui che non lo abbandonerà mai: la sua ombra.

PASTA E SALE

Sia Ricky che Ludo mettono il pongo in bocca e quindi lo abbiamo completamente sostituito con la pasta e sale. Grazie ai coloranti alimentari si può fare anche colorata e se conservata nella pellicola trasparente in un contenitore in frigo può durare anche qualche giorno. Noi abbiamo messo anche qualche goccia di olio essenziale per giocare anche con l’olfatto.

QUADRI

Da un po’ volevo incorniciare dei disegni dei bambini, ma poi non l’ho mai fatto. Pensando all’attività con la lettera Q mi è venuta un’idea. Ho comprato due piccole tele da disegno e ho lasciato loro libero sfogo, mettendo a loro disposizione tutto ciò con cui potevano disegnare. Beh, non potevo ottenere risultato migliore.

RITAGLIARE

Creando delle righe su un foglio, prima dritte e poi zigzagate le ho fatte tagliare a Ricky. Non sembra, ma questa attività necessita di molta concentrazione e precisione.

STAGIONI

Un albero. Niente di meglio per spiegare le stagioni. Questa è un’attività a lungo termine: ho intenzione di raccogliere all’interno di quattro bottiglie o quattro scatole oggetti ed elementi che rappresentano la stagione che stiamo vivendo. Per esempio per l’autunno abbiamo preso pigne, foglie e castagne. Chissà cosa prenderemo per le stagioni a seguire.

TRAVASI

Non per vantarci ma noi siamo la famiglia reale dei travasi: li facciamo con tutto. Ludovica faceva addirittura i travasi con le crocchette del gatto. Qualsiasi cosa sia travasabile, noi la travasiamo. Avete mai provato a dire a vostro figlio di travasare i giocattoli dal pavimento alla scatola? Con noi funziona.

UCCELLINI

Fare la pappa per gli uccellini è una tradizione ormai per noi e ora abbiamo finalmente incluso anche La Ludo. E’ iniziata la stagione e noi abbiamo già la casetta degli uccelli pronta ad aspettarci sotto il portico di casa.

VIVENTE O NO?

Ho cercato di far capire a Riccardo cosa è vivente e cosa no, spiegandogli che gli esseri viventi respirano e si muovono. Usando delle immagini li abbiamo divisi in viventi e no. Ha capito molto bene e una volta tornato a casa papà ha dovuto spiegarglielo anche a lui tutto orgoglioso di quello che ha imparato.

ZUCCA

Quale migliore momento per giocare con le zucche. Si possono colorare e pasticciare e si possono cucinare. Si possono disegnare su un foglio e farle diventare delle maschere. Ne devo dire altre?